LUISSdebates

Innovazione tecnologica e di business per la corporate sustainability

Debater

Barbara De Donno
Professore Ordinario di Diritto privato comparato

Co-Debater

Matteo Caroli
Professore Ordinario di Gestione delle imprese internazionali

ABSTRACT

L'innovazione oggi deve essere mossa innanzi tutto dall'obiettivo di risolvere problemi di interessi collettivi, in particolare di natura ambientale e sociale. Deve cercare di risolvere tali problemi con modalità che creino anche valore economico, rendendola così efficiente e in grado di trovare applicazione diffusa e rilevante.
A differenza di quanto fatto in passato, gli investimenti in innovazione devono però essere indirizzati a creare valore condiviso. Nuove tecnologie utili solo ad aumentare la ricchezza economica non sono più auspicabili, soprattutto se, come non di rado accade, aumentano gli squilibri nella distribuzione di tale ricchezza.
Allo scopo di indurre Autorità pubbliche ed imprese, ciascuna nel proprio ambito di azione, a compiere scelte indirizzate verso uno sviluppo sostenibile da un punto di vista economico, sociale ed ambientale la normativa (comunitaria e nazionale) dovrebbe risultare maggiormente incisiva.
Nuove soluzioni organizzative d’impresa che consentono il perseguimento sia del guadagno che del beneficio comune dovrebbero essere proposte. La redazione di bilanci sociali dovrebbe essere imposta ad un numero crescente di società.
Le Autorità nazionali, regionali e locali dovrebbero essere indotte a produrre una pianificazione delle infrastrutture e delle altre attività economiche di loro competenza che fornisca alle imprese un necessario quadro di riferimento per lo svolgimento della propria attività, frutto di libera iniziativa, nella direzione dello sviluppo sostenibile.